Assistenza al montaggio automatizzata e intelligente

Lo scorso maggio Bosch Rexroth ha presentato a SPS alcune nuove proposte. Tra queste il sistema di assistenza al montaggio ActiveAssist e il software MTpro, per una composizione personalizzata del sistema di trasferimento ActiveMover. Novità che guardano all’Industria 4.0 e alla collaborazione uomo-macchina.

di Andrea Pascoli

La filiale italiana di Bosch Rexroth – che ha chiuso il 2017 con un fatturato complessivo di 316 milioni, in crescita del 13% sull’anno precedente, ha presentato in occasione di SPS Italia i nuovi sistemi di assistenza al montaggio modulari, connessi e interattivi, applicabili a un’ampia gamma di settori e applicazioni. Queste tecnologie si propongono come alternative sicure e affidabili e, in ottica di Industria 4.0, si concentrano sull’ambito della collaborazione uomo-macchina nelle varie fasi del lavoro, creando in questo modo un dialogo fra postazioni di montaggio fisiche e ambito virtuale o robot.

Assemblaggio intelligente
ActiveAssist è un sistema di assistenza al montaggio che conduce i collaboratori fra le varie fasi operative. Il sistema consente di identificare il pezzo e visualizzare il piano di lavoro sul monitor dell’utente. Un apposito dispositivo proietta le istruzioni di lavoro sulla superficie e viene contrassegnato l’esatto contenitore di prelievo. Inoltre, delle videocamere 3D tracciano i movimenti del collaboratore, per confermare le singole fasi operative. Essendo improntato alla modularità, ActiveAssist è liberamente configurabile, ed è possibile dotare la propria postazione di montaggio con differenti funzioni di assistenza. Mediante appositi Starter Kit, concepiti per vari livelli di espansione, Bosch Rexroth garantisce un’implementazione agevole e tempi di configurazione più brevi, fornendo inoltre una soluzione “all in one” dai costi ottimizzati. Grazie all’utilizzo di un software web-based, ActiveAssist è un sistema flessibile e aperto, per connettere un’ampia gamma di sistemi e postazioni di montaggio. Tutti i dati possono essere elaborati in tempo reale, e l’integrazione di touchscreen, videocamere 3D e proiettori consente di ottenere varie funzioni di assistenza interattive.

Motore lineare per una progettazione rapida
Bosch Rexroth ha presentato a SPS anche il software MTpro, con cui è possibile comporre in modo personalizzato ActiveMover, un sistema di trasferimento altamente dinamico basato su motori lineari, scegliendo fra sezioni rettilinee e curve, con motore lineare a montaggio verticale. Il sistema genera automaticamente gli elenchi di ordini, completi di tutti gli accessori.
L’utente può gestire singolarmente un numero illimitato di pallet portapezzi e può programmarne direzione di traslazione, accelerazione e posizione target, con una precisione di ripetibilità pari a +/-0,01 mm. Grazie alla tecnologia ad azionamento diretto, i pallet accelerano in maniera dinamica, con valori fino a 4 g, riducendo i tempi di ciclo. Gli utenti possono inoltre implementare sequenze di movimento molto delicate, per condurre in sicurezza gruppi parzialmente montati verso la postazione successiva. ActiveMover è adottato da numerosi clienti del settore automotive, come anche per produzioni in camera bianca, in ambito elettrotecnico/elettronico e nel settore sanitario.