Vino, ottimo cibo, networking e idee per il domani

Una tenuta del 1700 divenuta oggi azienda vitivinicola e resort, utilizzando quelle che erano le stalle come cantine e quelle che, un tempo, erano le fattorie come appartamenti a disposizione degli ospiti. E un territorio – quello delle colline cortonesi, nella parte sud della Toscana non lontano dal confine regionale con Umbria e Lazio – che da sempre regala grandi uve e vini di pregiata qualità.

L’azienda agricola Tenimenti d’Alessandro di Cortona ha fatto da cornice all’aperitivo di networking organizzato il 16 ottobre da AIdAM, l’Associazione italiana di automazione meccatronica, che ha coinvolto non solo le aziende associate ma tante altre realtà, del territorio e non, che costituiscono l’ossatura del settore dell’automazione di processo in Italia. Un settore d’eccellenza, capace di far valere le sue specificità nel mondo, che ha tuttavia bisogno di maggiore integrazione e riconoscimento, nonché di mettere a fattor comune le competenze delle aziende che ne fanno parte, diventando realmente un vettore di innovazione.

Il piano di crescita dell’associazione
AIdAM, che il prossimo anno celebrerà il ventesimo anniversario, conta oggi 70 aziende associate che generano un fatturato complessivo di oltre 600 milioni di euro e occupano più di 2.000 addetti. Grazie alle attività di internazionalizzazione intraprese negli ultimi anni, l’associazione ha aperto due uffici all’estero, in Serbia e Repubblica Ceca, e sta lavorando su altri mercati, primi fra tutti la Tunisia e la Romania. Stando ben attenti alla gestione delle risorse e concentrandoci su un obiettivo alla volta”, come ha sottolineato il presidente di AIdAM, Michele Viscardi, illustrando il piano di crescita di AIdAM che passa anche da innovazione, education, comunicazione e marketing, servizi e aggregazione. La focalizzazione sul capitale umano – “il vero valore aggiunto delle nostre imprese”, ha ribadito Viscardi – è una costante dell’impegno di AIdAM in diversi ambiti, a cominciare dai progetti in atto sul versante education.

I tanti progetti nell’education
Oltre alla realizzazione di un libro sulla meccatronica, in collaborazione con la casa editrice Hoepli e destinato agli studenti degli ultimi anni degli istituti tecnici e degli ITS, è in atto un progetto condiviso con il MIUR che ha l’obiettivo fondamentale di mettere il sistema scolastico nelle condizioni di formare il capitale umano del futuro in base alle reali esigenze delle aziende. Orientare, insomma, e patrocinare le scelte ministeriali. Non possiamo pensare di affrontare la questione della formazione senza lavorare per avvicinare il mondo della scuola e quello delle aziende”, ha detto Antonio Scinicariello del MIUR intervenendo all’evento. L’accordo tra ministero e AIdAM, approvato lo scorso 4 giugno, ha portato alla definizione di nuove linee guida e all’avvio di 4 casi studio con gli ITIS “Galileo” di Roma, “Monaco” di Cosenza e “Paleocapa” e “Marconi” di Bergamo. Il progetto sarà presentato agli istituti di tutta Italia entro la fine dell’anno.

Aggregazione e promozione
AIdAM ha anche ribadito l’impegno dell’associazione nel sostegno del Cluster Nazionale Fabbrica Intelligente, in particolare nella linea di intervento che riguarda la valorizzazione delle persone. L’impegno del Cluster, come spiegato dal suo presidente Gianluigi Viscardi, è quello di sviluppare e fornire delle proposte che possano guidare la politica industriale in Italia grazie alla partecipazione di imprenditori, accademici e istituzioni. I risultati raggiunti finora sono incoraggianti, così come sono promettenti i progetti per il prossimo futuro. Sul versante della promozione e del marketing, la vice presidente di Messe Frankfurt Italia Francesca Selva ha annunciato che la prossima edizione della fiera SPS Italia, riferimento nazionale per l’automazione industriale, riserverà uno spazio ancora maggiore a meccatronica, robotica e automazione di processo, dopo il successo dell’area Know-how 4.it inaugurata lo scorso anno. Per il 19 giugno 2019, infine, è confermato lo Smart Vision Forum a Bologna, organizzato da Messe Frankfurt Italia con il supporto di AIdAM e ANIE Automazione. Si tratta del primo passo ufficiale dell’IMVG, Italian Machine Vision Group, formato dalle aziende attive nel campo della visione artificiale all’interno di AIdAM.

Qui sotto alcune foto dell’evento.