C’è un cobot alla Borsa

Un robot collaborativo UR5e di Universal Robots ha suonato il campanello che segna la chiusura delle operazioni di borsa del New York Stock Exchange, lo scorso 17 ottobre. Protagonista della prestigiosa cerimonia di chiusura è stato un robot collaborativo di Universal Robots – un UR5e – modello appartenente alla gamma e-Series.

Per svolgere l’incarico, UR5e è stato dotato di un gripper a due dita della Robotiq, produttore di end effector presente anche nella piattaforma UR+, lo store online di applicazioni plug&play di UR.

Il quinto anniversario dell’indice ROBO Global
La cerimonia di chiusura delle operazioni al NYSE ha celebrato anche il quinto anniversario del ROBO Global, il primo indice borsistico riservato ad aziende della robotica e dell’automazione. Lanciato nel 2013, ROBO investe in oltre 80 delle compagnie più innovative del pianeta, coprendo, attraverso 12 sottosezioni, moltissimi ambiti applicativi: dalla manifattura, alla robotica di servizio, alla sensoristica.

“Da molto tempo guardiamo ammirati a Universal Robots come a un pioniere, e al tempo stesso un leader, del mercato della robotica collaborativa nel mondo”, ha detto Travis Briggs, CEO di ROBO Global U.S.

In rappresentanza di UR e Teradyne era presente Stuart Sheperd, Regional Sales Director della divisione americana di UR. “Con questo evento – ha affermato – non abbiamo celebrato soltanto l’efficacia della robotica collaborativa nel supportare la produzione dei nostri clienti e investitori, ma anche il loro successo nell’innovare e accrescere i propri luoghi di lavoro attraverso gli stessi cobot”.