Avvitatori industriali elettrici

Fiam accresce la famiglia di avvitatori industriali eTensil con una gamma dotate di sistema di controllo della coppia/angolo che avviene tramite assorbimento di corrente. Tra i vantaggi, questa linea riconosce automaticamente l’utensile collegato e si configura subito ai relativi parametri evitando agli operatori di incorrere in iniziali errori di impostazione.

Fiam accresce la sua famiglia di avvitatori elettrici industriali eTensil con una nuova gamma di soluzioni caratterizzate dal sistema di controllo della coppia/angolo che avviene tramite assorbimento di corrente, una tecnologia elettronica offerta da utensili smart abbinati a unità di alimentazione e controllo evolute dove la coppia di avvitatura viene rilevata dalla misura della corrente assorbita dal motore dell’utensile mentre l’angolo attraverso appositi sensori di hall integrati nello stesso.

È possibile dunque regolare la coppia e l’angolo di avvitatura durante le fasi di assemblaggio semplicemente variando il relativo parametro sulle unità abbinate e lavorare in pratica con un unico avvitatore su applicazioni/componenti diversi. Un grande vantaggio per la flessibilità operativa richiesta da linee di assemblaggio che contemplano sempre maggiori varianti di componentistica da assemblare che implicano, oltre alle diverse geometrie, anche l’impiego di viti di diverso tipo e quindi assemblaggi a coppie differenti.

I diversi vantaggi

La gamma eTensil a controllo coppia/angolo ad assorbimento di corrente è costituita da avvitatori, motori per avvitare e soluzioni per l’automazione che mantengono le collaudate performanti caratteristiche proprie di eTensil e da unità di alimentazione e controllo che rendono questi sistemi di avvitatura una delle più evolute soluzioni in termini di efficienza e versatilità d’uso per il mondo produttivo industriale.

Questa gamma riconosce automaticamente l’utensile collegato e si configura subito ai relativi parametri evitando agli operatori di incorrere in iniziali errori di impostazione. È possibile vedere l’esito di avvitatura: il modello base prevede la visualizzazione OK/ NOK oltre al tempo di avvitatura, mentre quello evoluto il valore di coppia al termine di ogni avvitatura oltre al valore di tempo e di angolo.

Questi utensili memorizzano fino a 99 avvitature che possono essere poi inviate per raccogliere dati ed effettuare statistiche di processo, e si relazionano con l’esterno, il PLC o altri dispositivi e possono essere gestite da remoto.

Si possono avvitare efficacemente viti autofilettanti, automaschianti, autoforanti dove la coppia di serraggio finale è inferiore a quella iniziale di filettatura/maschiatura grazie alla funzione “Smart Thread”. Per velocizzare il processo produttivo si possono creare strategie a due fasi con velocità diverse (funzione “Smart Speed”). Risolvono, inoltre, situazioni di avvitatura con giunzioni critiche per esempio con guarnizioni elastiche con elementi in gomma o altri materiali in quanto verificano che tali guarnizioni siano presenti durante il montaggio.

Post correlato: https://publiteconline.it/assemblaggio/i-cobot-velocizzano-lavvitatura/