DELO continua a crescere

Nonostante l’emergenza Covid-19, DELO registra una crescita del 5% al 31 marzo, a chiusura dell’anno fiscale, con un fatturato di 163 milioni di euro; nell’anno precedente il fatturato era stato di 156 milioni.

Le prospettive per l’anno fiscale in corso sono cautamente ottimistiche. “Finora abbiamo affrontato bene la crisi del coronavirus e stiamo facendo tutto il possibile per mantenerla tale”, ha dichiarato Wolf Herold, Managing Partner di DELO. “Se l’economia globale continuerà a riprendersi e non si verificheranno ulteriori arresti, potremmo vedere un aumento delle vendite entro la fine di questo anno fiscale”.

Forte incremento in Italia

DELO ha realizzato circa un terzo delle vendite in Europa e Nord America. Un altro terzo è stato realizzato in Cina e nei restanti paesi asiatici. Di conseguenza, la Cina è stato il più grande mercato unico di DELO, seguita dalla Germania con una quota del 18% delle vendite e da Singapore con il 14%. Oltre alla Cina come tradizionale motore di crescita, gli aumenti più forti sono stati registrati in Corea del Sud e in paesi europei come l’Italia. In termini di settori, l’industria dei beni di consumo, l’industria automobilistica e l’elettronica industriale hanno continuato ad essere i pilastri più importanti.