electronica 2018: un’edizione di successo

Dal 13 al 16 novembre 2018, nel Centro Fieristico di Monaco di Baviera, oltre 3.100 espositori da più di 50 Paesi hanno aperto una finestra sul futuro dell’elettronica presentando soluzioni e prodotti. Fra i temi in primo piano alla recente edizione di electronica c’erano blockchain, intelligenza artificiale ed elettronica medicale.

Con aumenti dell’8% nel numero di espositori, del 10% per i visitatori e di oltre il 20% per la superficie espositiva, electronica si è riaffermata con principale appuntamento del settore.

A Monaco di Baviera sono giunti oltre 80.000 visitatori da più di 80 nazioni. Il grado di soddisfazione degli operatori ha raggiunto nuovi livelli record, come dimostra il sondaggio: il 99% ha assegnato alla manifestazione un giudizio da ottimo a buono.

I primi Paesi per numero di visitatori, oltre alla Germania, sono stati nell’ordine Italia, Austria, Gran Bretagna e Irlanda del Nord, Francia, Svizzera, Stati Uniti, Federazione Russa, Cina e Polonia.

electronica Experience

Nel padiglione C6 il nuovo format “electronica Experience” ha promosso l’interazione fra espositori, studenti delle scuole superiori e delle università e operatori qualificati. Nelle quattro giornate del salone l’evento ha illustrato le potenzialità del settore e le opportunità professionali attraverso applicazioni, demo dal vivo e una borsa del lavoro.

Il clou è stata la cerimonia inaugurale con l’economista statunitense Jeremy Rifkin, che nel suo intervento ha definito chiaramente le modalità di approccio all’intelligenza artificiale: “Dobbiamo capire quando utilizzare l’IA e quando invece non è utile. I Big Data svolgono un ruolo importante nelle comunicazioni, nell’energia e nei trasporti. In questi ambiti l’IA ha senso per aumentare le efficienze e abbattere i costi”.

La prossima edizione di electronica si svolgerà dal 10 al 13 novembre 2020 a Monaco di Baviera.