I robot mobili nel mondo post Covid-19

Il mondo sta lentamente allentando le misure di emergenza per il coronavirus, e tutti, ovviamente, si stanno chiedendo come sarà organizzato il mondo dopo il Covid-19, anche il mondo manifatturiero. La supply-chain sta attraversando un momento di forte cambiamento: molti produttori cercano di accorciare le filiere riducendo le distanze e le problematiche di trasporto, cosa che sarà possibile solo con l’automazione. I robot mobili di Mobile Industrial Robots possono venire in aiuto in questa fase di trasformazione.

Trasporto sicuro dei materiali

Nella supply-chain, i robot mobili autonomi (AMR) di MiR sono una componente fondamentale di qualsiasi strategia di automazione e uno strumento molto efficace per ottimizzare le mansioni delle risorse umane e ridurre gli sprechi di tempo nei processi intralogistici. Gli AMR sono robot collaborativi progettati per lavorare a fianco degli esseri umani. Consentono di automatizzare qualsiasi processo che richieda il trasporto sicuro di materiali o merci all’interno di un magazzino o tra un magazzino e un impianto di produzione. Facili da programmare e da integrare senza la necessità di apportare modifiche al layout di fabbrica esistente.

Un aiuto anche nell’emergenza

Gli AMR possono anche fornire un aiuto in caso di carenza di personale in produzione e nel magazzino dovuta alle restrizioni di sicurezza o a casi di contagio. Questo problema affligge in particolar modo un certo numero di industrie, come il settore farmaceutico o il FMCG (Fast-Moving Consumer Goods), che devono far fronte a picchi massicci di domanda di determinati prodotti, mentre il proprio personale è saturo di lavoro. La flessibilità è una caratteristica chiave di ciò che gli AMR offrono, dall’ampia gamma di carichi utili che possono trasportare, all’ampia varietà di moduli top che possono supportare, fino alle opzioni di finanziamento e leasing che garantiscono che la tecnologia dei robot mobili sia accessibile alle aziende di tutte le dimensioni, anche se a causa delle attuali condizioni economiche si hanno budget limitati.