Quanto è importante l’AI per la manutenzione predittiva?

Un trend che sta prendendo sempre più piede nell’ultimo periodo è quello di integrare l’intelligenza artificiale in sistemi robotici datati, cosa che, tra i vari vantaggi, aiuta a realizzare appieno i potenziali che la manutenzione predittiva porta con sé. Grazie alla AI gli algoritmi di machine learning guidano analisi più approfondite sulle operazioni della macchina, non solo confrontando le prestazioni attuali con un modello prestabilito, ma andando oltre e prendendo decisioni su dati in tempo reale e sulla base degli storici.

La manutenzione predittiva riveste un ruolo importante per Mitsubishi Electric, e soprattutto la AI applicata a essa. Riconoscendo l’importanza strategica della tecnologia, Mitsubishi Electric sta sviluppando sistemi di intelligenza artificiale con un marchio distinto, “Maisart” (Mitsubishi Electric’s AI creates the state-of-the-art in technology), con l’obiettivo di consentire alle aziende di ottenere i massimi guadagni dall’AI.

Manutenzione basata sulle condizioni operative effettive

Un buon esempio di manutenzione predittiva basata sull’intelligenza artificiale è la funzione del MELFA Smart Plus di Mitsubishi Electric, fornita nell’ambito delle ultime serie di robot. Questa nuova tecnologia integrata controlla con precisione il tempo in cui ciascuno componente del robot è in movimento, ricavando i programmi di manutenzione in base alle condizioni operative effettive.

Offre, inoltre, funzionalità di simulazione per prevedere la vita del robot durante la fase di progettazione dell’applicazione e stimare i costi di manutenzione annuali. Ciò offre agli ingegneri l’opportunità di modificare il funzionamento del robot per prolungare il ciclo di vita.

Ridurre al minimo i requisiti di manutenzione

Il MELFA RV-8CRL di Mitsubishi Electric è stato creato fin dall’inizio per ridurre al minimo i requisiti di manutenzione. È infatti caratterizzato da un meccanismo di trasmissione coassiale, senza cinghia, utilizzato per ridurne l’usura.

Utilizza anche gli ultimi servomotori di Mitsubishi Electric, che eliminano la necessità di batterie per il backup dell’encoder interno del robot. La combinazione di queste caratteristiche di progettazione avanzate con la manutenzione predittiva basata sull’AI può aumentare significativamente la disponibilità, riducendo i tempi di fermo programmati e non.